Rapporto sulle valanghe - 09.05.2021



Questa è l'ultima carta del pericolo valanghe dell'inverno 2020/21. <br/> Netto rialzo termico sino in alta montagna. Valanghe bagnate durante la giornata.

L'irraggiamento notturno sarà in molte regioni buono. Netto rialzo termico sino in alta montagna. A partire da mezzogiorno il vento sarà da forte a tempestoso.
Il legame tra i vari accumuli di neve ventata e quello tra gli accumuli di neve ventata e la neve vecchia è in parte ancora sfavorevole, specialmente in alta montagna, come pure sui pendii ombreggiati ripidi.
La parte basale del manto nevoso è umida, con una crosta da rigelo portante in superficie. Il sole e il calore causeranno nel corso della giornata una destabilizzazione all'interno del manto nevoso.
Alle quote di bassa e media montagna è presente solo poca neve, soprattutto sui pendii soleggiati. Ad alta quota e in alta montagna è presente molta più neve rispetto alla media stagionale.
Al mattino per lo più condizioni piuttosto favorevoli. Punti pericolosi per valanghe asciutte si trovano nelle zone in prossimità delle creste come pure sui pendii ombreggiati ripidi al di sopra dei 2600 m circa. In alta montagna, i punti pericolosi sono frequenti e il pericolo superiore.

Con il rialzo termico e l'irradiazione solare diurni, nel corso della giornata sono previste molte valanghe bagnate. Ciò soprattutto sui pendii soleggiati ripidi ad alta quota e in alta montagna, come pure sui pendii ombreggiati ripidi al di sotto dei 2600 m circa. Le valanghe bagnate possono trascinare il manto nevoso saturo d'acqua e raggiungere grandi dimensioni. I tratti esposti delle vie di comunicazione potranno essere in pericolo. Inoltre, le valanghe bagnate possono subire un distacco negli strati superficiali del manto nevoso in seguito al passaggio di persone. Le escursioni dovrebbero iniziare e terminare in tempo.

Attualmente il servizio di previsione valanghe dispone di informazioni limitate dal territorio. Il pericolo di valanghe dovrebbe quindi essere valutato con particolare attenzione sul posto.



tendenza

Lunedì: Neve ventata in alta montagna. Valanghe bagnate alle quote medie e alte.
Martedì: Con neve fresca e venti tempestosi, netto aumento del pericolo di valanghe asciutte.

È assolutamente obbligatorio, prima di qualunque escursione lontano dalla pista, leggere attentamente il PDF informativo contenente il rapporto sulla situazione valanghe. Il rapporto sulla situazione valanghe aiuta ad avere una visione d'insieme sulla situazione della neve, indica il pericolo valanghe attuale e offre descrizioni dettagliate circa altre zone di pericolo, sulle quali tanto i freerider quanto gli alpinisti sono tenuti ad essere informati.

apri PDF

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi ogni mese i migliori consigli per offerte attuali, escursioni in montagna, eventi e tante altre cose.