Escursione circolare Klaunzerberg

Il più importante a colpo d‘occhio

lunghezza percorso
11.9 km
dislivello in salita
🔋
789 dislivello
dislivello in discesa
🔋
789 dislivello
tempo di cammino totale
5:41 h
punto piú alto
🞍
1769 m
difficoltà
🞽
facile
Kondition:
* * * * *
🞙🞙🞙🞙🞙
Technik:
* * * * *
🞙🞙🞙🞙🞙
Öffentliche Verkehrsmittel:

Matrei i. O. Mittelschule

Abstell möglichkeit:

Matrei in Osttirol Kirchplatz

punto di partenza:
Ortszentrum Matrei
punto d‘arrivo:
Ortszentrum Matrei
stagione migliore:
MAG, GIU, LUG, AGO, SET, OTT
tipo di percorso:
escursione per famiglie

rifugi/malghe

profilo altrimetrico

File PDF

File GPX

Cartina interattiva

Meteo attuale

Descrizione

Partendo dal centro di Matrei in Osttirol, prendere il sentiero Grabenweg direttamente lungo il torrente Bretterwandbach. Seguire il sentiero tra le possenti mura, attraversare la pista di curling e proseguire dritto in direzione della cappella Bach Kirchl. Al ponte, rimanere sulla destra e prendere il sentiero Mühlweg per la cappella Klaunz Kirchl. L'escursione passa per Klaunz Dörfl e le fattorie di montagna Innerklaunzer (breve passaggio asfaltato). Qui si può sperimentare da vicino la vita quotidiana dei contadini di montagna, respirare il profumo del fieno o della legna fresca e ascoltare il suono delle campane delle mucche.

Nella cosiddetta curva "Tax Reide" girare a sinistra sul sentiero forestale, passare il St. Veit Stöckl, fino al parcheggio "Eden-Happeck". Attraverso l'escursione Goldriedriese si raggiunge i rifugi Jagatee Stub'n e Kuenzer Alm. Dopo una sosta di ristoro, si scende attraverso l'Außerklaunzerberg. Dal maso di montagna Kölln, il vecchio sentiero porta al maso Timmeltalerhof e indietro al centro di Matrei in Osttirol.


Curiosità: secondo la leggenda, la cappella Klaunz Kirchl era visitata da donne che volevano avere figli. La campana, chiamata "Klaunzbichlraunze", si dice che abbia salvato il villaggio di Matrei in Osttirol da una frana sulla montagna Hinteregger Kogel. Il Klaunzerberg era di grande importanza nell'età del bronzo. Il vento Tauernwind era considerato un mantice naturale per la fusione dei minerali. Presso il Klaunz Bühel le scorie e i reperti di ceramica sono stati datati al 1700 a.C.

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi ogni mese i migliori consigli per offerte attuali, escursioni in montagna, eventi e tante altre cose.