Tour dei quattro rifugi in Osttirol

Questo tour sull‘altipiano più panoramico passa da un rifugio all‘altro.

Il più importante a colpo d‘occhio

lunghezza percorso
112 km
dislivello in salita
🔋
5350 dislivello
punto piú alto
🞍
2015 m
difficoltà
🞽
difficile
percorso circolare
🞍
no
punto di partenza:
stazione Lienz
punto d‘arrivo:
stazione Lienz

profilo altrimetrico

File PDF

File GPX

Cartina interattiva

Meteo attuale

Regen-00-01-03.png
7°C °C

Descrizione

1° giorno: Punto di partenza per il tour è la stazione di Lienz nel centro della città. Sebbene la tappa sia breve, ha una salita tutt‘altro che semplice. Dopo uno scorrevole tragitto lungo la Drava, il sentiero sale ripido da Dölsach. Senza tratti in piano il sentiero forestale ben strutturato tira in salita, per trasformarsi alla fine in un ghiaione difficilmente percorribile e molto ripido. Il rifugio si inizia però a intravedere. Pernottamento: l‘originale Anna-Schutzhaus ha alcune camere e una camerata per nove persone. Panorama e pasti ricompensano da ogni fatica della salita.


2° giorno: Inizialmente si ripercorre in bicicletta la maggior parte dei metri di dislivello del giorno prima, poi il sentiero passa al gruppo dello Schober. Dopo una breve tratta sulla strada federale si ritorna in salita nella Debantbachtal. Lungo il torrente su un terreno un po‘ ondulato, poi sempre più ripido su una stradina a pagamento nel Parco Nazionale Alti Tauri. Gli ultimi metri fino al rifugio Lienzer Hütte – la meta di oggi – sono in salita su un terreno ghiaioso. Pernottamento: il rifugio Lienzer Hütte è un edificio incantevole del club alpino che offre cucina autoctona, camere e una camerata.


3° giorno: Dal rifugio si segue il sentiero del giorno prima in discesa, fino a svoltare a destra su una strada forestale. Questa conduce agli impianti di risalita alla malga Faschingalm. Dopo Zettersfeld una discesa asfaltata piena di curve conduce verso Lienz e attraverso la Drava. Dal castello di Bruck la salita difficile porta a Hochstein. Questa tratta in uphill con 1300 metri di dislivello senza tratti in piano termina direttamente accanto  alla croce di Hochstein. Il rifugio vi aspetta a pochi metri. Pernottamento: il moderno rifugio Hochsteinhütte è la tappa di oggi.


4° giorno: Anche questa giornata inizia con una discesa: dal rifugio Hochsteinhütte si scende di nuovo a valle e si rincontra vicino a Leisach la Drava. Oggi il sentiero si snoda per un po‘ nella valle, passando per le fattorie a Ulrichsbichl. Poco dopo una strada asfaltata gira a destra, e inizia la salita fino al lago Tristacher See. Avete tempo per un bagno? Dopo altri 800 metri di dislivello si raggiunge un parcheggio. A pochi metri ancora, si vede il pittoresco rifugio Dolomiten-Hütte. Pernottamento: il Lienzer Dolomiten-Hütte si trova in una posizione spettacolare su uno spuntone di roccia con vista nel bosco fitto del massiccio dello Spitzkofel.


5° giorno: L‘ultimo giorno è scorrevole. Avete tempo per una lunga colazione al rifugio Dolomitenhütte. In un baleno si scende sulla stradina asfaltata (attenzione al traffico!). Arrivati a valle, la Drava scorre parallela alla pista ciclabile e ritornate a Lienz. Qui vale la pena fare un giro per la città vecchia o visitare il mercato regionale, prima di tornare a casa.

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi ogni mese i migliori consigli per offerte attuali, escursioni in montagna, eventi e tante altre cose.