Tu sei qui: Home / Dolomiti di Lienz / Estate / Ciclismo / Mountain bike / Tour dei quattro rifugi

Tour dei quattro rifugi in Osttirol

Questo tour sull‘altipiano più panoramico passa da un rifugio all‘altro.

Dolomiti di Lienz, Alpi Carniche e Alti Tauri - il Tirolo orientale vanta i maggiori giganti montuosi d'Europa. Questo tour vi porterà sui più begli altipiani panoramici procedendo da rifugio a rifugio. Gli abitanti del luogo lo chiamano con profondo rispetto come il maestro leggenda dell'alpinismo Reinhold Messner: Blasl Sepp. E deve davvero essere stato un uomo intrepido, dato che ha percorso da solo i sentieri più difficili delle Dolomiti di Lienz. Fino ad un improvviso infortunio mortale. Facendo alpinismo - all'età di 75 anni.  Il suo lato più romantico, oltre a quello più ambizioso, è testimoniato dall'Anna-Schutzhaus. Blasl Sepp ha costruito il rifugio sull'Ederplan a 1992 metri di altitudine, dotandolo con amore di scandole in legno. Dalla finestra dell'accogliente sala da pranzo si gode ancora oggi di una vista d'eccezione sulle "sue" Dolomiti di Lienz.  L'Anna Schutzhaus è la prima stazione di pernottamento del tour dei 4 rifugi nel Tirolo orientale. L'oste del rifugio è famoso per i suoi piatti deliziosi e le sue ricette regionali.

La pianura intorno a Lienz è circondata da incantevoli mura: a nord, la città è protetta dal Gruppo del Schober, di fronte al quale si stagliano le Dolomiti di Lienz; ad est il Gruppo del Kreuzeck e ad ovest le Alpi del Defereggental. Partendo da Lienz in bici, quindi, ci si ritrova immediatamente immersi in uno sfondo imponente. Ma metro dopo metro, in lieve salita, si arriva direttamente al cuore di questi giganti. Il tour dei 4 rifugi compie un ampio giro intorno alla città e tocca, con i suoi 120 chilometri e 5400 metri di altitudine totali, tutte e quattro le catene montuose.

Ovviamente, si pernotta nei rifugi ad alta quota. In primo luogo, perché il cibo qui ad alta quota è particolarmente delizioso e, in secondo luogo, perché non si può mai essere stanchi di godersi le viste spettacolari sulla città e su questi giganti montuosi. In generale, il percorso è dotato di segnaletica ed è comunque facile riconoscere le frecce rosse sui segnali. Ha, comunque, senso portare con sé un dispositivo GPS - ed essere in buone condizioni fisiche. In effetti, le quattro tappe sono pensate in modo tale da permettere tempo sufficiente per pause, rinfreschi e una chiacchierata con l'oste del rifugio, ma non per questo le salite diventano meno ripide. Inoltre, anche se i 1300 metri di altitudine non si percorrono tutti in una volta, il grado di inclinazione delle salite le rende spesso piuttosto faticose. Incoraggianti tratti pianeggianti sono piuttosto rari. Chapeau, quindi, a tutti quelli che riescono a pedalare dal castello di Bruck fino a Hochstein senza scendere! Ma ci sono, chiaramente, anche chiari motivi che spingono a farlo: la cucina dei rifugi del Tirolo orientale è davvero strepitosa. Qui Tradizione ha la lettera maiuscola e molti abitanti del luogo continuano a gestire le masserie locali accanto al loro lavoro quotidiano. Il risultato è una cucina fatta di piatti regionali fatti in casa. Squisiti, sostanziosi e completati sempre da un bicchierino di grappa Pregler.

1° giorno: Lienz - Anna Schutzhaus

1° giorno: Punto di partenza per il tour è la stazione di Lienz nel centro della città. Sebbene la tappa sia breve, ha una salita tutt‘altro che semplice. Dopo uno scorrevole tragitto lungo la Drava, il sentiero sale ripido da Dölsach. Senza tratti in piano il sentiero forestale ben strutturato tira in salita, per trasformarsi alla fine in un ghiaione difficilmente percorribile e molto ripido. Il rifugio si inizia però a intravedere. Pernottamento: l‘originale Anna-Schutzhaus ha alcune camere e una camerata per nove persone. Panorama e pasti ricompensano da ogni fatica della salita.
www.annaschutzhaus.com

2° giorno: Anna Schutzhaus - Lienzer Hütte

2° giorno: Inizialmente si ripercorre in bicicletta la maggior parte dei metri di dislivello del giorno prima, poi il sentiero passa al gruppo dello Schober. Dopo una breve tratta sulla strada federale si ritorna in salita nella Debantbachtal. Lungo il torrente su un terreno un po‘ ondulato, poi sempre più ripido su una stradina a pagamento nel Parco Nazionale Alti Tauri. Gli ultimi metri fino al rifugio Lienzer Hütte – la meta di oggi – sono in salita su un terreno ghiaioso. Pernottamento: il rifugio Lienzer Hütte è un edificio incantevole del club alpino che offre cucina autoctona, camere e una camerata.
www.lienzerhuette.at

3° giorno: Lienzer Hütte - Hochsteinhütte

3° giorno: Dal rifugio si segue il sentiero del giorno prima in discesa, fino a svoltare a destra su una strada forestale. Questa conduce agli impianti di risalita alla malga Faschingalm. Dopo Zettersfeld una discesa asfaltata piena di curve conduce verso Lienz e attraverso la Drava. Dal castello di Bruck la salita difficile porta a Hochstein. Questa tratta in uphill con 1300 metri di dislivello senza tratti in piano termina direttamente accanto  alla croce di Hochstein. Il rifugio vi aspetta a pochi metri. Pernottamento: il moderno rifugio Hochsteinhütte è la tappa di oggi.
www.hochsteinhuette.at

4° giorno: Hochsteinhütte - Dolomitenhütte

4° giorno: Anche questa giornata inizia con una discesa: dal rifugio Hochsteinhütte si scende di nuovo a valle e si rincontra vicino a Leisach la Drava. Oggi il sentiero si snoda per un po‘ nella valle, passando per le fattorie a Ulrichsbichl. Poco dopo una strada asfaltata gira a destra, e inizia la salita fino al lago Tristacher See. Avete tempo per un bagno? Dopo altri 800 metri di dislivello si raggiunge un parcheggio. A pochi metri ancora, si vede il pittoresco rifugio Dolomiten-Hütte. Pernottamento: il Lienzer Dolomiten-Hütte si trova in una posizione spettacolare su uno spuntone di roccia con vista nel bosco fitto del massiccio dello Spitzkofel.
www.dolomitenhuette.at

5° giorno: Dolomitenhütte - Lienz

5° giorno: L‘ultimo giorno è scorrevole. Avete tempo per una lunga colazione al rifugio Dolomitenhütte. In un baleno si scende sulla stradina asfaltata (attenzione al traffico!). Arrivati a valle, la Drava scorre parallela alla pista ciclabile e ritornate a Lienz. Qui vale la pena fare un giro per la città vecchia o visitare il mercato regionale, prima di tornare a casa.

Tour dei quattro rifugi in Osttirol

Questo tour sull‘altipiano più panoramico passa da un rifugio all‘altro.

Punto di partenza: stazione Lienz

Punto finale: stazione Lienz

Altitudine:
5350m
Lunghezza del:
112km
Tempo:
14:0h
Ordinare i nostri opuscoli

Ordinate il nostro ultimo opuscolo o vedere online.


OPUSCOLI ORDINA

 

Dolomiti Nordicski

3-7 notti e skipass ski di fondo Dolomiti Nordic Ski.

a partire da € 114,00 a persona

Info/Richiesta
SkiHit Osttirol

7 notti e 6 giorni skipass "Skihit Osttirol.

partire da € 434,00 a persona

Info/Richiesta
4. Festival sul parco di ghiaccio Osttirol

Tanti competizioni, workshops e conferenze

10-12/01/2020

ulteriori informazioni
Dolomitenlauf 2020

Gara sci di fondo. Elite mondiale di nuovo presso la gara Dolomitenlauf.

17-20.1.2020

ulteriori informazioni