Trans Dolomiti: in escursione sulle piste di fondo senza bagagli

Gli sciatori di fondo si spostano senza limiti e senza pensieri dall' Osttirol alle Dolomiti

Un'offerta davvero unica nell'intera area alpina è quella dedicata agli sciatori di fondo dell' Osttirol: "Trans Dolomiti" è il titolo di questo nuovissimo accordo, che collega in quattro o sette giorni i punti di richiamo principale sulla rete di piste di fondo tra Osttirol e Dolomiti. In totale si percorrono circa 100 chilometri dalla partenza alla meta. Alla fine della rispettiva tappa giornaliera, troverete i vostri bagagli ad aspettarvi direttamente nella vostra camera d'albergo. L'unica cosa che dovrete fare sarà sciare.

 

Il Osttirol ha saputo sviluppare l'escursionismo spensierato su piste di fondo con il Dolomiti Nordicski, il sistema di piste di fondo più ampio d'Europa, con 1300 chilometri di piste totali.

"I visitatori potranno scoprire ogni giorno un nuovo punto forte", dichiara Otto Trauner, addetto alle infrastrutture dell'associazione turistica Osttirol, che ha sviluppato il progetto transfrontaliero.

 

Chi sceglie di intraprendere il percorso di 4 giorni "Sci di fondo sulle Dolomiti sulle tracce della Via Regia", può decidere di partire da Obertilliach o da Kartitsch, facendo il riscaldamento sulla leggendaria Grenzlandloipe nel Lesachtal. Dopo un breve trasferimento, la mattina successiva si procede da Sillian lungo le piste di fondo della Val Pusteria fino a Dobbiaco in Alto Adige (40 chilometri) e, il giorno successivo, passando dalle Tre Cime di Lavaredo per arrivare a Cortina (35 chilometri). "Chi vuole può quindi concedersi un po' di riposo, chi invece ha ancora energie di riserva può divertirsi sulle piste olimpioniche", aggiunge Otto Trauner.

"Trekking e ciclismo su lunghe distanze sono i nuovi trend degli ultimi anni – il nostro obiettivo è quello di mettere a punto offerte corrispondenti alle richieste anche in un ambiente nordico come il nostro", spiega Otto Trauner. Infatti, nell'area del centro biathlon dell' Osttirol ad Obertilliach, una delle più importanti fucine di talenti a livello internazionale, si è sempre un passo avanti. Degli elevatissimi standard del luogo, che il biathleta d'eccellenza e tirolese orientale per scelta Ole Einer Björndalen ha saputo apprezzare tanto quanto importanti squadre internazionali, possono approfittare anche i visitatori: piste di fondo preparate almeno una volta al giorno, segnaletica senza pari, tracciati ottimali e tratti eventualmente innevati all'occorrenza. Ma la posizione favorevole sul versante meridionale del crinale principale delle Alpi regala all' Osttirol un innevamento sufficiente già a partire, di norma, da metà novembre, mantenendosi in condizioni perfette soprattutto ad alta quota, tra i 1000 e i 2000 metri di altitudine, fino a fine marzo.

Potrebbe interessarti anche

Dolomiten Classic Lauf
Dolomitenlauf internazionale
Biathlonschießen - Obertilliach
Tariffe per sci di fondo
Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi ogni mese i migliori consigli per offerte attuali, escursioni in montagna, eventi e tante altre cose.