Weißspitze 3.300m

Elegante Skitour mit wunderbarem Blick auf den Gipfel des Großvenedigers

Il più importante a colpo d‘occhio

dislivello in salita
🔋
1887 dislivello
punto piú alto
🞍
3300 m
tempo di cammino salita
6 h
lunghezza percorso
9.1 km
difficoltà
🞽
medio
punto di partenza:
Parkplatz Kapelle Wallhorn
stagione migliore:
GEN, FEB, MAR, APR

arrivo

Bushaltestellen
Prägraten a. G. Wallhorn
Parcheggio
Parcheggio presso la capella a Wallhorn

rifugi/malghe

profilo altrimetrico

File PDF

File GPX

Cartina interattiva

aperto

Meteo attuale

Descrizione

Elegante giro con gli sci con una meravigliosa vista sulla vetta del Großvenediger.

Tempo di salita da Wallhorn al Bodenalm 1 ora (560 m di dislivello). Da qui si prosegue sulla nuova Wallhorner Mähderweg nella valle denominata Timmeltal fino al rifugio Ochsnerhütte, si continua fino alla stazione a valle della funivia merci e da qui si sale sul versante orografico sinistro del torrente fino a raggiungere, percorrendo un tratto ripido e spesso durissimo, il rifugio  Eisseehütte, a un'altitudine di 2500 metri sul livello del mare. 

Dopo una breve sosta al rifugio (gestito da marzo nei fine settimana da venerdì a domenica), in circa 30 minuti si sale fino alla cosiddetta "Grubachhöhe" e poi, su un terreno pianeggiante che si fa sempre più ripido, si procede in direzione nord est verso la Garaneberkopf. Con una lieve curva si attraversa il ghiacciaio Garaneber fino ad arrivare ai piedi della Weißspitze. Se le condizioni sono buone si può salire lungo il ripido fianco meridionale con sci e ramponi. Chi non si sente sicuro può depositare qui gli sci e proseguire la salita fino alla vetta con le scarpe chiodate.


Troverete ulteriori consigli per gli skitour nelle guide sullo sci alpinismo di Thomas Mariacher, disponibili qui: http://www.grafikzloebl.at/verlag/buecher/

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi ogni mese i migliori consigli per offerte attuali, escursioni in montagna, eventi e tante altre cose.