Schobertörl 2.905 m

Il più importante a colpo d‘occhio

dislivello in salita
🔋
1520 dislivello
punto piú alto
🞍
2898 m
tempo di cammino salita
4 h
lunghezza percorso
7.2 km
dislivello in discesa
🔋
1520 dislivello
difficoltà
🞽
medio
punto di partenza:
Kals/Oberlesach 1.415 m
punto d‘arrivo:
Schobertörl (
stagione migliore:
FEB, MAR, APR, MAG

arrivo

Bushaltestellen
Kals a. G. Lesacherhof
Parcheggio
Parcheggio Lesach centro

profilo altrimetrico

File PDF

File GPX

Cartina interattiva

aperto

Meteo attuale

🌾
22 °C

Descrizione

Lo Schobertörl unisce come passaggio alpino in quota la valle Ralftal con l'ampia Debanttal. Si trova a nord-est dell'imponente Hochschober con il suo leggendario fianco settentrionale. Lo skitour al Törl è vario e non particolarmente difficile. Una buona preparazione e capacità di riconoscere le valanghe sono tuttavia necessarie per superare la valle Ralftal, in quanto all'inizio si deve salire passando per un letto del torrente, avvolti da ripidi pendii. Lo Schobertörl è una destinazione alternativa ideale se le condizioni  sull'Hochschober non dovessero essere perfette. Punto di partenza è la frazione di Lesach, poco prima di Kals. La strada ci conduce tra case antiche fino all'ampio parcheggio vicino a una legnaia a Oberlesach (1415 m). L'accesso alle barriere di blocco ora non è più consentito e si deve tagliare per la strada attraverso i prati lato monte. L'ampia strada ghiaiosa ci conduce sempre proseguendo verso la valle fino al grazioso rifugio Lesachalm Hütte (1818 m, 1 ora e ½), che raggiungiamo con un attraversamento in discesa. Per il ritorno si devono calcolare 60 metri di dislivello di controsalita. Il tracciato sciistico ora svolta verso il torrente e si mantiene brevemente sulla strada forestale in direzione sud in un'alta valle nascosta (Ralftal). Nel letto del torrente, riempito spesso da coni di deiezione delle valanghe, saliamo faticosamente fino a raggiungere il fondovalle della Ralftal. Passando per ampi terreni e conche raggiungiamo in direzione sud-est, ben al di sotto del suggestivo fianco settentrionale dell'Hochschober, la nostra destinazione. Questa forma un incavo profondo tra  Kleinschober (a destra) e la dorsale distrutta Debantgrat (a sinistra). Solo alla fine la pendenza aumenta leggermente e dopo un paio di curve in salita nel ripido pendio del valico (NO, 30°) superiamo lo stretto valico con il suo grande e inconfondibile omino di pietra. Discesa lungo il tracciato della salita fino al rifugio Lesach Hütte e passando per la strada forestale si ritorna a Lesach. È possibile anche salire al rifugio Lesachalm Hütte passando per il sentiero estivo, a destra del torrente Lesachbach. Questo inizia alla centrale elettrica di Unterlesach e può essere utilizzato come discesa alternativa (pericolo di valanghe).


Troverete ulteriori consigli per gli skitour nelle guide sullo sci alpinismo di Thomas Mariacher, disponibili qui: http://www.grafikzloebl.at/verlag/buecher/

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi ogni mese i migliori consigli per offerte attuali, escursioni in montagna, eventi e tante altre cose.