Hinterer Seekopf 3.234m

Il più importante a colpo d‘occhio

dislivello in salita
🔋
1824 dislivello
punto piú alto
🞍
3234 m
tempo di cammino salita
6 h
lunghezza percorso
8.3 km
difficoltà
🞽
medio
stagione migliore:
GEN, FEB, MAR, APR

arrivo

Bushaltestellen
Prägraten a. G. Wallhorn
Parcheggio
Parcheggio presso la capella a Wallhorn

rifugi/malghe

profilo altrimetrico

File PDF

File GPX

Cartina interattiva

aperto

Meteo attuale

🌾
21 °C

Descrizione

Le vette delle Seeköpfe sono tra le mete invernali più straordinarie della Timmeltal. Le due modeste cupole rocciose si possono raggiungere interamente con gli amati sci attraverso pendii non eccessivamente ripidi, mentre sulla vicina Weißspitze ci aspetta un pendio incisivo e spesso spazzato dal vento.

Il punto di partenza è Prägraten, poco prima del cartello della località seguiamo la strada verso Wallhorn (1400 m). In pieno inverno non è consigliabile salire con l'auto sulla pista di slittino in direzione Bodenalm e inoltre i parcheggi presso l'ultima casa rurale sono pochi. Meglio proseguire per 100 metri dopo la curva. È consigliabile intraprendere la salita preferita dagli abitanti del posto, tramite la "Hazer Riese". È più corta della pista di slittino, ma di conseguenza è anche più ripida. Questa salita parte dalla cappella di Wallhorn (1401 m, possibilità di parcheggio), utilizza la strada estiva (cartelli per Bodenalm) e dopo alcune curve e inversioni in salita raggiunge il paesaggio boscoso del Grieser Alm. Presso una recinzione in ferro, dopo un breve prato, ritorniamo sulla carrozzabile. Tagliando attraverso il bosco arriviamo al grazioso rifugio del Bodenalm (1948 m). Alla fine della carrozzabile, i cartelli ci conducono nella Timmeltal lungo la strada estiva. Prima di dirigerci verso una croce in legno lungo i pendii esposti a sud, attraversiamo con cautela un torrente ghiacciato. Procedendo trasversalmente in lieve discesa si scende ora nel fondovalle e si attraversa il terreno. Da lontano si può già scorgere l'Eisseehütte (2500 m), mentre noi proseguiamo attraverso una serie di conche e canali sulla sinistra (lato ovest) del torrente per raggiungere il rifugio. Il percorso prosegue ora in direzione est sulla catena morenica e a quota 2700 m taglia in lieve discesa in una piccola valle sopraelevata. Qui il tracciato sciistico si inarca verso est verso i pendii moderatamente ripidi che passano sotto la sella del Seekopf. Non vi accederemo: a quota 2900 m circa puntiamo a nord verso il passo situato tra i due Seeköpfe, che raggiungiamo con un pendio breve e ripido (sud ovest, 30°). Da lì si raggiungono senza difficoltà il Vordere Seekopf (3282 m) e l'Hintere Seekopf (3234 m). 5-6 ore dalla valle, discesa lungo il tracciato della salita.


Troverete ulteriori consigli per gli skitour nelle guide sullo sci alpinismo di Thomas Mariacher, disponibili qui: http://www.grafikzloebl.at/verlag/buecher/

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi ogni mese i migliori consigli per offerte attuali, escursioni in montagna, eventi e tante altre cose.