Gumriaul

Il più importante a colpo d‘occhio

dislivello in salita
🔋
1450 dislivello
punto piú alto
🞍
2918 m
tempo di cammino salita
4 h
lunghezza percorso
8.4 km
difficoltà
🞽
medio
punto di partenza:
Anras / Goll (1.300 m)
punto d‘arrivo:
Gumriaul (2.918 m)
stagione migliore:
GEN, FEB, MAR, DIC

profilo altrimetrico

File PDF

File GPX

Cartina interattiva

aperto

Meteo attuale

🌾
28 °C

Descrizione

Il Gumriaul si cela nel versante soleggiato della Val Pusteria, ben al di sopra della meravigliosa località di Anras (1262 m). Una cresta suggestiva con valico perpendicolare unisce la vetta con il suo vicino settentrionale, il Gölbner. L'area sciistica sul versante meridionale del Gumriaul è ampia e invitante, anche se all'inizio si devono superare cinque chilometri di strada forestale. Questo e la qualità della neve talvolta scadente potrebbero forse essere il motivo per cui il Gumriaul in inverno è una zona piuttosto solitaria. Punto di partenza è il piccolo borgo di Goll (1245 m). Prima di aggirare il torrente Abfaltersbach svoltiamo sull'Alta Via della Val Pusteria e la seguiamo attraverso il paese di Asch, che promette magnifiche viste, per circa 2,5 km, dove un cartello stradale a sinistra indica il borgo. Arrivati alle ultime fattorie, la strada svolta ancora a sinistra (ovest) e conduce sopra campi suggestivi fino a Gehöft Kollreid (seguire i cartelli gialli). Poco prima, dove la strada procede leggermente in discesa, una strada forestale si dirama a destra verso la malga Ascher Alm (barriere, poche possibilità di parcheggio). La strada forestale poco segnalata (2a) costituisce la salita e non la lasceremo più lasciata fino alla malga. Dopo 1 ora e ½ si raggiunge il rifugio e guidati dai cartelli gialli proseguiamo verso est verso un piccolo passo, il Wiesensattel (1942 m) sotto Spielbichl. Qui termina il sentiero rurale e proseguiamo sulla dorsale della montagna in direzione nord nelle Mühlbachgraben. Dopo un attraversamento in salita il terreno diventa più ripido e con curve in salita si prosegue a sinistra dal Mühlbachl attraverso magnifiche conche verso la montagna. Da 2400 m vi è la possibilità di attraversare verso est per raggiungere il meraviglioso Anraser See, oppure di utilizzare ancora la piccola valle per arrivare alla vetta trapezoidale. Il successivo pendio meridionale ripido e spesso esposto ai venti (fino a 35°) può essere percorso solo in condizioni sicure, altrimenti si consiglia di passare per la dorsale sinistra (ovest) semplice dove saliamo lungo il sentiero estivo fino al punto più alto con la grande croce in legno  (4-5 ore dalla valle). Depositi sci a seconda delle condizioni, discesa lungo il tracciato della salita.


Troverete ulteriori consigli per gli skitour nelle guide sullo sci alpinismo di Thomas Mariacher, disponibili qui: http://www.grafikzloebl.at/verlag/buecher/

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi ogni mese i migliori consigli per offerte attuali, escursioni in montagna, eventi e tante altre cose.