Sentiero dell'Aquila - Tappa O9: Stüdlhütte – Lucknerhaus

Il più importante a colpo d‘occhio

lunghezza percorso
11 km
dislivello in salita
🔋
450 dislivello
tempo di cammino totale
5:30 h
punto piú alto
🞍
2820 m
difficoltà
🞽
difficile
Kondition:
* * * * *
🞙🞙🞙🞙🞙
Technik:
* * * * *
🞙🞙🞙🞙🞙
stagione migliore:
LUG, AGO, SET

profilo altrimetrico

File PDF

File GPX

Cartina interattiva

Meteo attuale

🌾
28 °C

Descrizione

Dal rifugio Stüdlhütte sulla forcella Fanotscharte (2.802 metri) si risale verso nord per cinque minuti, ci si orienta poi verso est seguendo le indicazioni Pfortscharte, Salmhütte, Glorer Hütte, lungo il sentiero AV 713 in direzione sud, sud-est. Questo sentiero si snoda direttamente al di sotto dei campi morenici del ghiacciaio Ködnitzkees e sbocca molto al di sopra del cosiddetto Viehböden nel sentiero Johann-Stüdl-Weg (AV 702 B). Il sentiero, inizialmente ben strutturato, si estende in salita attraverso pendii erbosi e, successivamente, ancora più in alto lungo un tratto assicurato con funi. Quindi si entra in un circo glaciale detritico e lo si attraversa in salita. Sempre nel circo glaciale, arrivati a un bivio, non si prende la destra attraverso le rocce, ma si continua in direzione del rifugio Salmhütte risalendo attraverso il circo. Il sentiero, in questo tratto, ci conduce con brevi serpentine su detriti e pietrisco, ma il fondo è comunque stabile. La salita diventa ripida alla forcella Pfortscharte. Sull'altro versante si percorre un breve tratto su un terreno simile in discesa; arrivati al bivio si segue l'indicazione per il rifugio "Glorer Hütte". Da qui si prosegue verso sud, lungo il sentiero Luckner Weg, su campi erbosi con dossi, toccando anche il laghetto Oberen Glatzsee e si raggiunge dopo qualche tempo il Glorer Hütte sul Berger Törl (2.651 metri). In quest’ampia valle di montagna, caratterizzata dai pendii erbosi, si trovano anche morene terminali che testimoniano di una passata attività glaciale e raggiungono la conca dove scorre il Glatzbach. Dopo il Glorer Hütte, il sentiero prosegue in discesa parallelamente alla teleferica per materiali su un sentiero in parte terroso e attraversando alcuni rigagnoli. Più a valle seguono campi dove occorre restare sul sentiero per preservare la natura. In ultimo, il sentiero sbocca in un sentiero più ampio che porta al rifugio Lucknerhaus, meta della tappa e punto d'arrivo del Sentiero dell'aquila in Osttirol! O, se si preferisce, lo si può considerare punto di partenza del Sentiero dell'aquila e procedere in senso contrario!

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi ogni mese i migliori consigli per offerte attuali, escursioni in montagna, eventi e tante altre cose.