Seespitze 3.021m

Il più importante a colpo d‘occhio

dislivello in salita
🔋
1324 dislivello
punto piú alto
🞍
3021 m
tempo di cammino salita
4 h
lunghezza percorso
5.2 km
difficoltà
🞽
medio
punto di partenza:
St. Jakob – Innerberg (1.700 m)
punto d‘arrivo:
Seespitze (3.021 m)
stagione migliore:
GEN, FEB, MAR, APR

arrivo

Fermata autobus
St. Jakob i. D. Gemeindeamt
Parcheggio
Parcheggio Trogach

profilo altrimetrico

File PDF

File GPX

Cartina interattiva

aperto

Meteo attuale

Descrizione

I Tremila della catena del Panargen sono selvaggi, aspri e soprattutto deserti. Tra le propaggini meridionali della catena montuosa rientra, oltre al Kauschkahorn, adatto sgli sciatori, anche il Seespitze, che vi aspetta fino quasi al punto più alto con una conca ampia e suggestiva. L'ampia vetta deve essere scalata passando per una breve cresta esposta, che richiede esercizio nella salita sulle vie ferrate con gli scarponi da sci nella roccia e presuppone un'andatura sicura. Il punto di partenza del nostro giro si trova presso le cascine di Innerberg (1712 m, trattoria). Lo raggiungiamo attraverso una stretta strada di montagna che devia sulla destra poco dopo l'ingresso nella località di St. Jakob (Intersport) e conduce sul versante meridionale fino alle fattorie più in alto (circa 3 km). I cartelli ci conducono per una strada forestale larga, che servirà poi per la discesa, prima di lasciarla lungo il sentiero estivo in direzione del rifugio Seespitzhütte. Se la salita non dovesse essere sufficientemente innevata, è possibile accorciare la strada forestale nel punto giusto passando per il bosco rado. Al limite del bosco il sentiero incontra di nuovo la fine della strada forestale (1940 m) e saliamo in direzione nord-ovest lungo il sentiero estivo nell'ampio pendio sul versante soleggiato. Qui lo si può solo attraversare, non passando per i fianchi che diventano sempre più ripidi, ma prima, a circa 2100 m, passando per la tratta del pendio più in piano attraverso la cosiddetta Oberberg salendo verso nord. La destinazione è una dorsale suggestiva con un blocco di roccia maestoso a est del rifugio Seespitzhütte, che si attraversa passando per un breve pendio ripido (S <30°). Vedi foto. A circa 2400 m il tracciato prosegue lungo un terreno pianeggiante, passando per un possente uomo di pietra fino al grande lago Oberseitsee (2576 m), che superiamo a est in un anello

attraverso una valle secondaria. Passando per un pendio moderatamente ripido arriviamo alla vetta della Seespitze. Segue un pendio ripido, spesso traditore perché  spazzato dal vento (est, 35°), che ci porta in curve in salita sull'ampia spalla sotto la cresta sud (deposito sci). Nella zona esposta, in parte profonda ci arrampichiamo infine in un ripido canalone fino all'ampia vetta con croce (100 m di dislivello, I-II). Qui le persone inesperte devono essere assicurate con le funi! Discesa lungo il tracciato della salita.


Troverete ulteriori consigli per gli skitour nelle guide sullo sci alpinismo di Thomas Mariacher, disponibili qui: www.grafikzloebl.at/verlag/buecher/

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi ogni mese i migliori consigli per offerte attuali, escursioni in montagna, eventi e tante altre cose.