Rotgebele

Il più importante a colpo d‘occhio

dislivello in salita
🔋
1300 dislivello
punto piú alto
🞍
2495 m
tempo di cammino salita
4 h
lunghezza percorso
4.36 km
difficoltà
🞽
medio
punto di partenza:
Thurn / Brücke Zauchenbach
punto d‘arrivo:
Rotgebele
stagione migliore:
GEN, FEB, MAR, DIC

profilo altrimetrico

File PDF

File GPX

Cartina interattiva

aperto

Meteo attuale

Descrizione

Il gruppo dello Schober culmina a nord di Lienz con lo Schleinitz e il suo piccolo "satellite" un po' spostato in avanti, il Rotgebele. Mentre il giro che porta al Rotgebele è consigliabile solo con un innevamento sufficiente, lo Schleinitz si può risalire comodamente dal comprensorio sciistico d'alta quota, dove è possibile abbreviare il percorso con l'aiuto degli impianti di risalita. Il punto di partenza del nostro tour che porta al Rotgebele è la località di Thurn, a nord di Lienz. Utilizziamo la Zettersfeldstraße nell'Helenental fino a una marcata curva a destra con un ponte (torrente Zauchenbach). Qui ci sono buone possibilità di parcheggio (1200 m). In questo punto inizia una strada forestale che permette di salire. La seguiamo e dopo circa 30 minuti arriviamo a una diramazione. I cartelli ci guidano attraverso la strada forestale in direzione Wahler e Mittauer Alm. Poco dopo questo bivio arriviamo a una barriera. Circa 70 metri dopo il tracciato sciistico sale ripidamente verso destra, nel bosco, e segue il sentiero estivo verso monte fino al Wahler Alm (1684 m). Questo bivio è importante se si vuole evitare la monotona strada forestale! Una volta raggiunte le prime baite, il tracciato si snoda attraverso prati e radure proseguendo fino al Mittauer Alm (1930 m). Questa antica malga offre una magnifica vista sul fondovalle di Lienz e invita a riposarsi. A 200 metri di dislivello più in alto  rispetto al rifugio Mittauer si trova la piccola Schleinitzhüttl, che possiamo utilizzare come punto di ristoro e è raggiungibile con alcuni tornanti. Può anche essere considerata una meta a sé. Da questa piccola malga situata in posizione idilliaca, il tracciato prosegue attraverso conche e canaloni in direzione del Rotgebele. A circa 2400 m saliamo verso ovest in direzione della cresta finale, su una dorsale lievemente marcata che si snoda ampia e priva di pericoli fino al punto più alto.  Gli ultimi metri di dislivello che ci separano dalla semplice croce devono essere affrontati a piedi. Discesa lungo il tracciato della salita e se possibile attraverso i campi fino alla città.


Troverete ulteriori consigli per gli skitour nelle guide sullo sci alpinismo di Thomas Mariacher, disponibili qui: http://www.grafikzloebl.at/verlag/buecher/

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi ogni mese i migliori consigli per offerte attuali, escursioni in montagna, eventi e tante altre cose.