Mundsalspitze

Il più importante a colpo d‘occhio

dislivello in salita
🔋
1170 dislivello
punto piú alto
🞍
2610 m
tempo di cammino salita
3:50 h
lunghezza percorso
7.3 km
difficoltà
🞽
medio
punto di partenza:
Oberassling/Warscherhof (1.510 m)
punto d‘arrivo:
Mundsalspitze (2.682 m)
stagione migliore:
GEN, FEB, MAR, DIC

profilo altrimetrico

File PDF

File GPX

Cartina interattiva

aperto

Meteo attuale

Descrizione

Il massiccio Mundsalspitze appartiene alle Deferegger Alpen e forma la fine della valle Wilfernertal. Questa si snoda a nord di Thal, in parallelo alla Hochsteinkamm. Lo skitour qui è caratterizzato da caserme e malghe in un paesaggio originale. L'ascesa in vetta è estremamente ampia e non particolarmente difficile. Particolare attenzione merita la scelta dell'itinerario giusto, infatti qua e là si devono attraversare pendii ripidi con pericolo di valanghe. Il punto di partenza è la fattoria Warscher (1510 m), nel territorio comunale di Assling. Da Thal i cartelli stradali ci portano verso la riserva di Assling, dove svoltiamo a destra nella valle Wilferner e parcheggiamo dopo 2 km, poco prima della masseria (strada rurale, barriere). Senza guardare la diramazione verso il Reisachspitze arriviamo lungo una strada forestale monotona di 3 km addentrandoci nella valle fino al parcheggio estivo Pedretscher Kaser (100 m). Sempre in direzione nord rimaniamo sul sentiero Ziehweg,cambiamo lato del torrente e incontriamo altri rifugi. A 2000 m il tracciato si snoda lungo un terreno nel fondovalle in salita che viene raggirato passando per i fianchi sul versante occidentale (30°, pericolo di valanghe) in una pendenza uniforme. A 2200 m il terreno diventa più pianeggiante e passando per alcune conche, raggiungiamo a sud del Wilferner Lacke, il valico riconoscibile già da lontano. Il pendio del valico ripido e spesso ventoso viene in genere aggirato passando per la dorsale sinistra (lato sud) prima di incontrare con un paio di curve in salita il crinale NE. Direttamente o in seguito a destra (nord) della linea di cresta in salita fino al ripido pendio della vetta, attraversiamo la parte più pianeggiante. A seconda delle condizioni d'innevamento si prosegue con o senza sci passando per l'ampia vetta erbosa fino al punto di misurazione (3 ore - 3 ore e ½ dal parcheggio). Discesa lungo il tracciato della salita fino al parcheggio estivo. Con condizioni di neve adeguate si ha la possibilità di seguire la strada forestale nel fondovalle e di gustare ancora una discesa emozionante lungo il torrente Thaler Bach fino quasi a 1100 m.


Troverete ulteriori consigli per gli skitour nelle guide sullo sci alpinismo di Thomas Mariacher, disponibili qui: http://www.grafikzloebl.at/verlag/buecher/

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi ogni mese i migliori consigli per offerte attuali, escursioni in montagna, eventi e tante altre cose.