Hochstadel

Il più importante a colpo d‘occhio

dislivello in salita
🔋
2050 dislivello
punto piú alto
🞍
2681 m
tempo di cammino salita
6 h
lunghezza percorso
10.9 km
difficoltà
🞽
difficile
punto di partenza:
Oberdrauburg – Oberpirkach (630 m)
punto d‘arrivo:
Hochstadel (2.681 m)
stagione migliore:
GEN, FEB, MAR, DIC

profilo altrimetrico

File PDF

File GPX

Cartina interattiva

aperto

Meteo attuale

Descrizione

La scalata dell'Hochstadel sul versante orientale delle Dolomiti di Lienz è veramente consigliabile solo negli inverni con tanta neve,  quando il sentiero ciottolato di 11 km da Hochstadelhaus (1.780 m) a Pirkach (630 m) è percorribile interamente con gli sci e quindi sono garantiti 2000 metri di dislivello di discesa. Inoltre il paesaggio bianco permette soprattutto nella parte alta di accorciare la strada molto lunga passando per il sentiero estivo. Altrimenti per i più incalliti vi è la possibilità di affrontare la neve con la bicicletta, per apprezzare il piacere della solitudine che domina intorno alla malga Unholdenalm. Il punto di partenza è Oberpirkach (630 m). A Oberdrauburg svoltiamo in direzione Gailbergsattel, dove i cartelli stradali subito dopo l'attraversamento della ferrovia a destra ci portano verso Unter- e Oberpirkach (5 km). Direttamente presso l'ultima fattoria inizia la strada forestale che porta all'Hochstadelhaus, che a seconda delle condizioni d'innevamento seguiamo fino all'area delle antiche malghe, tagliando per il sentiero estivo o per il bosco. Ovviamente vi è anche l'opzione di bypassare le prime curve della strada forestale passando per la parte inferiore del sentiero estivo. Questo inizia a 300 m prima di Oberpirkach al ponte sul torrente Pirkner Bach e conduce ripido fino al sentiero Güterweg. Giunti al villaggio di malghe (2 ore e ½ dalla valle), si apre la vista della valle Drautal e l'altra salita conduce in direzione ovest verso il circo glaciale Garnitzenkar. Lo lasciamo con alcune curve in salita passando per un ripido pendio a sud-est (fino a 35°, eventualmente portando gli sci)  e si sale in un valico (ca. 2250 m) a ovest del Rudnigkofel. Il tracciato con gli sci si snoda verso ovest, sempre in salita, in un altro valico, prima a zig-zag passando per l'ampia cresta orientale fino alla vetta. Particolarmente suggestiva è la parete nord, che è tra le tre più alte delle Alpi orientali e presenta difficoltà tecniche di scalata fino al 3° grado. Discesa lungo il tracciato della salita.


Troverete ulteriori consigli per gli skitour nelle guide sullo sci alpinismo di Thomas Mariacher, disponibili qui: http://www.grafikzloebl.at/verlag/buecher/

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi ogni mese i migliori consigli per offerte attuali, escursioni in montagna, eventi e tante altre cose.