2TälerTrail – Tappa 1: Da Hopfgarten a Sankt Veit

Da Hopfgarten a Sankt Veit – “Dai contadini di montagna”

Il più importante a colpo d‘occhio

lunghezza percorso
19.7 km
dislivello in salita
🔋
1438 dislivello
dislivello in discesa
🔋
1046 dislivello
tempo di cammino totale
8 h
punto piú alto
🞍
2000 m
difficoltà
🞽
medio
Kondition:
* * * * *
🞙🞙🞙🞙🞙
Technik:
* * * * *
🞙🞙🞙🞙🞙
Öffentliche Verkehrsmittel:

Bushaltestelle Hopfgarten Gemeindeamt

Abstell möglichkeit:

Parkmöglichkeiten direkt im Ort von Hopfgarten in Defereggen

punto di partenza:
Hopfgarten in Defereggen
punto d‘arrivo:
St. Veit in Defereggen
stagione migliore:
LUG, AGO, SET, OTT

rifugi/malghe

profilo altrimetrico

File PDF

File GPX

Cartina interattiva

Meteo attuale

Descrizione

Il sentiero conduce dal centro di Hopfgarten verso est lungo la galleria costruita tra le valanghe e l’antico Kirchweg verso l’alto fino all’insediamento contadino di Ratzell. Da Ratzell si raggiunge la pittoresca Glanzalm, che vi aspetta con prelibatezze culinarie di produzione propria.


Dopo aver attraversato i prati di montagna di Ratzell, si procede in salita fino alle paludi, dove si segue l’indicazione “Nel regno di Apollo”. Questo sentiero didattico e panoramico è dedicato alla farfalla apollo, una farfalla diurna rara e severamente protetta che ha il suo habitat naturale nel Parco Nazionale Alti Tauri. Il sentiero prosegue sul versante soleggiato superando rigogliosi e colorati prati per farfalle e offre un panorama da favola sul Defereggental e sui suoi villaggi, sulle sue vette e sui suoi alpeggi. Si segue, quindi, il sentiero di Apollo in leggera salita tra prati e foreste. Al terzo fossato, si segue un breve tratto in salita fino a raggiungere un sentiero boschivo, sul quale si procede fino alle prime case del villaggio, dove il sentiero si immette su una strada asfaltata. Superata la chiesa, si prende la strada superiore in direzione ovest, sulla quale si prosegue per circa 400 m, fino a Maschlerhof.


Da Maschlerhof si segue la strada asfaltata verso l’interno della valle fino al borgo di Lerch. Quindi si prende il sentiero boscoso e si attraversa il Birkerbach. Il panorama circostante continua ad alternare foreste e paesaggio antropizzato con fattorie isolate. Dove oggi si estendono prati e pascoli, c’erano, fino agli anni Sessanta, ancora campi coltivati fino all’altezza di 1.700 m. Durante i difficili anni tra una guerra e l’altra, in particolare, questi ripidi pendii sul versante soleggiato sono serviti alla coltivazione di cereali e patate.


Seguendo il sentiero di trasporto delle merci, si attraversa il paesaggio agricolo verso l’interno della valle per poi oltrepassare il Moosbachgraben con una breve galleria. Si lascia quindi il sentiero di trasporto delle merci subito dopo le ultime abitazioni del villaggio di Görtschach e si svolta sul lato della montagna prendendo il sentiero 19, che conduce in leggera salita tra le abetaie. Il sentiero procede nell’idillico borgo di Außeregg, dove si prende la strada comunale. Da qui mancano ancora circa 100 metri di altitudine alla meta, il borgo di Sankt Veit, il comune più alto del Tirolo orientale.


Nota: la tappa può essere eventualmente estesa proseguendo la salita fino alla Mellitzalm.

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi ogni mese i migliori consigli per offerte attuali, escursioni in montagna, eventi e tante altre cose.