Russenweg

Il più importante a colpo d‘occhio

dislivello in salita
🔋
1330 dislivello
punto piú alto
🞍
2010 m
tempo di cammino salita
4 h
lunghezza percorso
5.1 km
difficoltà
🞽
medio
punto di partenza:
Lienz/Hochsteinbahn
punto d‘arrivo:
Hochstein
stagione migliore:
GEN, FEB, MAR, DIC

arrivo

Parcheggio
Parcheggio Klammbrückl

profilo altrimetrico

File PDF

File GPX

Cartina interattiva

aperto

Meteo attuale

Descrizione


L'Hochstein è una delle montagne di Lienz e durante l'inverno è una meta straordinariamente amata dagli sciatori ambiziosi, dai principianti dello sci alpinismo e dai discesisti. Dopo 1350 metri di dislivello in salita lungo la ripida pista da sci "H 2000" o attraverso l'oscurità del bosco sulla romantica Russenweg, il rifugio  Hochsteinhütte, ristrutturato nel 2009, svetta sull'ampia vetta e invita alla sosta. I "tour di workout" serali fino al rifugio del Club Alpino, con la luce delle torce da testa e la vista sul panorama notturno della città di Lienz, sono ormai leggendari e riscuotono grandi consensi. La Russenweg vera e propria aggira interamente la pista da sci e parte già presso il castello di Bruck (725 m, parcheggio), ad ovest di Lienz. Per poterla percorrere, però, ci deve essere abbastanza neve, altrimenti i primi 300 metri di dislivello fino al Moosalm (1008 m) devono essere affrontati sulla pista da sci, che può contare sull'innevamento artificiale, oppure superati con l'aiuto della funivia per cominciare l'escursione con gli sci direttamente dall'alpe. All'estremità superiore della sciovia per bambini, i cartelli gialli ci portano fino a un'antica capanna in legno nel bosco protettivo. Dopo una strada forestale saliamo lentamente lungo le serpentine iniziali ben tenute. Si devono attraversare varie radure prima di incontrare un'ampia strada rurale (1380 m, strada per le slitte) che crea il collegamento con lo Sternalm (1500 m, trattoria). A seconda delle condizioni, qui si può abbandonare la Russenweg, costruita in passato dai prigionieri della Prima Guerra Mondiale, oppure accedervi. Il tracciato sciistico ora ci riporta nuovamente nel bosco e incrociamo varie volte la strada forestale prima di arrivare a un piccolo crocifisso in legno al di sotto della cresta. Procedendo in direzione sud est in lieve salita tra le barriere antivalanga, in seguito arriviamo al panoramico rifugio Hochsteinhütte (3 ore e ½ - 4 ore dalla stazione a valle). Discesa in direzione est con una breve sciata fino alla stazione a monte della sciovia e poi verso valle sulla "H 2000".


Troverete ulteriori consigli per gli skitour nelle guide sullo sci alpinismo di Thomas Mariacher, disponibili qui: http://www.grafikzloebl.at/verlag/buecher/

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi ogni mese i migliori consigli per offerte attuali, escursioni in montagna, eventi e tante altre cose.