Tu sei qui: Home / Dolomiti di Lienz / Luoghi e valli / Nußdorf/Debant

Nußdorf-Debant

Nußdorf-Debant, il comune confinante con Dölsach e Lienz, aveva all’1. 01. 2013 3267 abitanti. Il fatto che sul comune gli insediamenti non siano iniziati ieri dipende da questa posizione ed più che comprensibile. A quanto questo risale, tuttavia, lo racconta il Breitegg: infatti con i reperti di cocci di terracotta tardo-neolitici si possono datare i primi insediamenti proprio in quest’epoca. Oltre al Kirchbichl di Lavant, il Breitegg è anche l’unico luogo di ritrovamento di cocci di terracotta di questo periodo in tutto il circondario di Lienz.

Nel Medioevo l’area faceva parte del principato slavo della Carantania e della Contea di Gorizia. Nel 1501 si assistette all’accorpamento alla Contea del Tirolo. Ma Nussdorf-Debant non è interessante solo dal punto di vista storico. Il comune è fiorito dopo la Seconda Guerra Mondiale, soprattutto in seguito agli insediamenti industriali e all’afflusso della popolazione nell’agglomerato di Lienz. Con i suoi 3267 abitanti rappresenta oggi il terzo comune dell’Osttirol per numero di abitanti.

Questo può avere fondamenti storici ma anche geografici. Sicuramente dipende anche dalla posizione incantevole. Nussdorf si trova ai piedi delle omonime montagne, Debant a sua volta all’uscita dell’omonima valle. E anche la montagna più alta del comune, l’Hochschober, può essere ammirata con la sua altezza di 3242 m. Per quanto riguarda i monumenti, Nussdorf-Debant non ha nulla da invidiare ad altre città. Soprattutto gli edifici sacri mostrano un comune che riunisce in maniera interessante tradizione e modernità. L’edificio sacro più antico del comune è la chiesa parrocchiale di Nußdorf, che risale al 1450 ed è stata ampliata nella seconda metà del XVII secolo.

A causa della forte crescita della popolazione già menzionata, a Debant dopo la Seconda Guerra Mondiale nel 1970 fu aperta una chiesa moderna, che caratterizza l’immagine della località e le conferisce un aspetto piuttosto modernistico. Inoltre, sono da vedere la Cappella di San Silvestro e la Bauernhof Fasching. Vale la pena anche una visita alla dimora Staudach/Mesnerhaus. Oltre a tutta la storia e agli edifici sacri e profani, non si dovrebbe dimenticare un gioiello della natura: il ruscello Debantbach. 

Alloggi a Nußdorf-Debantmaggiori informazioni
Eventi a Nußdorf-Debantmaggiori informazioni
Ordinare i nostri opuscoli

Ordinate il nostro ultimo opuscolo o vedere online.


OPUSCOLI ORDINA ONLINE

Magia dell'avvento

Vivete 3 giorni di magia dell'Avvento à Lienz

a partire da € 127,- a persona

Info/Richiesta
SkiHit Osttirol

7 notti con trattamento e 6 giorni skipass "Skihit Osttirol.

partire da € 389,- a persona

Info/Richiesta
Osttirol's Glockner-Dolomiten Card

Per 3 o 7 giorni 26 destinazioni per le vostre gite.



ulteriori informazioni